I nostri piccoli animali domestici possono essere colpiti da innumerevoli forme neoplastiche.Il primo approccio, qualora vi fosse un sospetto diagnostico di questo tipo, è la visita specialistica oncologica, che mediante metodologie clinico mediche cerca di confermare o escludere un eventuale sospetto diagnostico riguardante forma tumorale.
Tutto ciò avvalendosi non solo dell'esperienza specialistica, ma anche dell'aiuto di diagnostiche come la radiologia, l'ecografia e in taluni casi anche di tac e/o della risonanza magnetica.
Sarà compito dell'oncologo clinico individuare eventuali forme neoplastiche e completare una stadiazione, ovvero stabilirne così il grado di severità.
Lo specialista in questo modo potrà orientarsi verso la cura ottimale, che potrà a seconda della tipologia della forma neoplastica essere chirurgica, farmacologica con l'applicazione di particolari protocolli chemioterapici, o duplice chirurgica e chemioterapica.
Risulta chiaro che la maggior parte dei soggetti trattati dovranno essere sottoposti nel corso del tempo ad ulteriori controlli clinico medici e diagnostici.